25 Settembre 2020
News
percorso: Home > News > News Verie

Volantino unitario alla SOGIN - Il Problema del sovraffollamento

10-05-2012 23:05 - News Verie
Come la maggior parte delle carceri italiane e delle sedi centrali delle aziende romane, la Sogin soffre di questa patologia: il sovraffollamento! La patologia è tanto più grave quanto più debole è l´individuo che ne viene affetto, in questo caso l´Azienda che non è riuscita ad avere una programmazione efficiente, malata di una grave disorganizzazione ed incompetenza si è ritrovata a soppalcare le stanze, ad accoppiare le scrivanie nella sede di via Torino prima di prendere una grandiosa decisione: trasferire una buona parte dei lavoratori in un´altra sede. Latina è la sede individuata (casaccia non ha spazi a sufficienza) è la più vicina e l´Azienda, a suo dire, sarebbe intenzionata a trasferirci, per motivi tecnico/organizzativi, la Funzione Ambiente. Naturalmente a costo zero per i lavoratori, rimborsando il costo del treno e attivando un servizio navetta dalla stazione alla centrale e viceversa! Ottimo! Grande idea e grande soluzione! Dopo avere ascoltato con interesse le ragioni dell´Azienda e le difficoltà logistiche in cui si è ritrovata per meriti tutti suoi, abbiamo unitariamente dato la disponibilità a gestire la questione del sovraffollamento e dei trasferimenti solo se ci vengono garantiti alcuni strumenti: •&#61472 Esigenza di avere un accordo quadro che regolamenti gli spostamenti individuali e collettivi all´interno sia del comune di Roma che della regione Lazio •&#61472 Criterio della volontarietà •&#61472 Indennizzo chilometrico come trasferte con uso auto •&#61472 Copertura economica del biglietto del treno •&#61472 Navetta alla staz di Latina con diverse corse •&#61472 Mantenimento del ticket •&#61472 Accordo specifico sulla flessibilità dato il disagio del viaggio per raggiungere la sede •&#61472 Strumenti come telelavoro per le persone che ne facciano richiesta Inoltre fissare la durata del trasferimento, sottoscrivere l´impegno all´acquisto della nuova sede. Se queste condizioni verranno accolte dall´azienda, possiamo sederci intorno ad un tavolo e ricercare un accordo che permetta di salvaguardare tutti i lavoratori che dovranno essere trasferiti! 9 maggio 2012 Le Segreterie Comprensoriali e Regionali
Documenti allegati
Dimensione: 85,50 KB

Realizzazione siti web www.sitoper.it