15 Agosto 2020
News
percorso: Home > News > News Verie

Terna - Comunicato incontro 21 dicembre

27-12-2011 12:09 - News Verie
Il giorno 21 dicembre si è svolto il secondo incontro tra le segreterie nazionali e Terna, per continuare il confronto sulla societarizzazione e riorganizzazione dell´Azienda. L´azienda ha illustrato lo stato dell´arte della situazione societaria alla data di oggi, anticipando, fondamentalmente, attività e consistenze delle unità di staff che rimarrebbero all´interno della Holding ed il rispettivo rapporto con le due nuove società, Terna Italia e Terna Plus (Attività non Tradizionali). Abbiamo quindi ripreso lo schema precedente ed approfondito le attività all´interno della nuova articolazione societaria. Per quanto riguarda la funzione "Gestione Attività in Concessione" manterrà la Governance dei processi, la Pianificazione e sviluppo (PDS), le attività in concessione, quali il Piano di difesa del sistema Elettrico e Contratti includendo il Settlement. La funzione conterà circa 50 addetti, l´esercizio (sale cr cti) sarà gestito interamente dal territorio nell´ambito di Terna Italia. La Funzione "Finanza e Controllo", con un totale di non oltre 40 addetti, composta da Finanza più Tesoreria, gestirà tutti i pagamenti sia di Terna che delle altre due società. L´area "Corporate Affair", la più articolata, sarà composta da Risorse Umane Relazioni Industriali, avrà un Presidio Gestione del Personale di Corporate (trasferendo in Terna Italia l´Amministrazione del Personale), Normative e Policy, Organizzazione e sviluppo Risorse, il Campus con la Formazione ed il Recruting. Il tutto dovrebbe articolarsi con circa 10 risorse. La Funzione Acquisti passa in Terna Italia che con circa 40 risorse avrà il compito di gestire gli acquisti e gli appalti per linee, stazioni e tecnologie ICT, 10 risorse che si occuperanno della parte procedurale e delle normative dei contratti resteranno nella funzione Corporate Affair. La segreteria Societaria e Legale non verrà modificata proprio per permettere la continuità di rappresentanza a livello legale dell´Azienda. Più complessa "l´Area Sicurezza" con le due gambe Risk e Security e Servizi. Queste due aree si dividono tra Terna Spa e Terna Italia con la parte di indirizzo e di sviluppo in capo a Terna Spa la parte Facility, servizi alla persona, autoparco IT e TLC relativi all´esercizio si stabiliranno in Terna Italia, la parte gestionale, la qualificazione fornitori ed il soc resteranno nella corporate. In totale ci saranno circa 60 addetti in corporate, 60 circa in Terna Italia In ultimo la Funzione "Public Affair" situata in Holding, manterrà tutta la Direzione Relazioni Esterne e Comunicazione, la Direzione Affari Regolatori (al netto del codice di rete), ed una parte di Affari Istituzionali ovvero quella delegata ai rapporti con le regioni Confindustria Assoelettrica ecc (circa 10 risorse). La restante parte legata all´attuazione del piano di sviluppo (concertazione sul territorio, vas ecc) confluirà in Terna Italia. Per finire anche un cenno sulla neonata "Terna Plus" la società impostata sulle attività non tradizionali, inizialmente avrà 20-25 risorse che si implementeranno solo se avranno successo i nuovi business e i nuovi contratti da stipulare. Fondamentalmente le attività saranno al di fuori della regolamentazione dell´Autorità, cavi e parti di rete RTN, come accennato nell´incontro precedente, saranno gestite da Terna Italia, le Merchant nuove e i nuovi contratti saranno considerati attività non Tradizionali, insieme alle batterie, con le quali si sta cercando di creare delle joint-venture con Giappone e Stati Uniti per obbligarli a produrre in Italia favorendo importazione di tecnologia per generare un indotto significativo. Insieme a questi primi ed embrionali ragionamenti, l´azienda ci ha anche consegnato una bozza di lettera di cessione di contratto relativa appunto a quest´ultima società che vi inoltreremo insieme alla nota. Alla fine dell´incontro abbiamo fatto qualche osservazione rimandata però dall´azienda al prossimo incontro. L´Azienda si è riservata di concludere i ragionamenti al suo interno aggiornando un incontro alla seconda metà di gennaio, impegnandosi a fornirci in tempo utile la documentazione propedeutica al confronto.
Documenti allegati
Dimensione: 89,13 KB

Realizzazione siti web www.sitoper.it