15 Agosto 2020
News
percorso: Home > News > News Verie

L´INFLAZIONE SI MANGIA I SALARI - MORSELLI: "NEL 2012 ESIGEREMO IL RECUPERO SALARIALE

31-01-2012 09:58 - News Verie
I dati diffusi dall´Istat parlano chiaro: l´inflazione aumenta, i salari dei lavoratori restano fermi al palo. Anzi, per effetto dell´aumento dei prezzi registratosi nel corso del 2011, si è ulteriormente corroso il potere di acquisto dei lavoratori. "Dunque, la questione salariale - commenta Alberto Morselli, segretario generale della Filctem-Cgil, la categoria che proprio nel 2012 dovrà presentare le piattaforme per i rinnovi dei "suoi" 30 contratti nazionali (circa 1.500.000 i lavoratori interessati, n.d.r.) - resta il vulnus nelle relazioni sindacali italiane, unitamente a quello fiscale per una forte riduzione delle tasse sulle buste paga dei lavoratori necessaria a rilanciare i consumi interni".Dai dati Istat si evince che la situazione nei settori chimico, gomma-plastica, lavorazione minerali non metalliferi, energia è migliore di altre, "a testimonianza - aggiunge Morselli - dell´attenzione che la categoria ha messo nei rinnovi contrattuali precedenti e che, soprattutto, dovrà mettere nei prossimi, ormai alle porte"."Per prudenza - ricorda il segretario -- proprio a tutela del potere di acquisto dei salari, nelle intese del 2010 abbiamo scritto a chiare note una "specifica clausola" di recupero del differenziale di inflazione da realizzare nell´ambito della vigenza contrattuale , e cioè entro il 2012". "Sono certo -- conclude -- che le associazioni imprenditoriali rispetteranno l´impegno convenuto".

Realizzazione siti web www.sitoper.it