19 Marzo 2019
News
percorso: Home > News > News Generiche

Gruppo API: è DOVEROSO proseguire il percorso di trasparenza e condivisione

13-03-2019 10:25 - News Generiche
Si è svolto il giorno 5 marzo scorso il previsto incontro per la chiusura della procedura art. 47 sulla fusione per incorporazione di Api anonima in Italiana Petroli.
E’ un percorso di legge previsto dal codice civile che regolamenta i rapporti fra società, che vede il coinvolgimento dei lavoratori attraverso le loro rappresentanze sindacali nella fase di passaggio, e che si doveva realizzare entro l’11 di marzo, data prevista per l’avvio della nuova società.
A tal riguardo la sottoscrizione dell’art. 47 non esaurisce in nessun modo la necessità di proseguire il percorso di trasparenza e condivisione sui temi più generali legati alla integrazione fra le due società storiche di Api e Totalerg cosi come avevamo chiaramente indicato anche negli incontri effettuati presso il Ministero dello Sviluppo.
Per le OO.SS. rimangono prioritari: la presentazione di un piano di prospettiva per la nuova I.P., conoscere le strategie in tutti i settori del Gruppo Api quali raffinazione – distribuzione – commerciale e le ricadute organizzative derivanti dalla redistribuzione degli incarichi nei settori oggetto di integrazione.
E’ stato sicuramente determinante aver sottoscritto con la direzione aziendale un testo in cui si conferma con chiarezza che:

1) non si cambia lo strumento contrattuale neanche oltre la durata prevista dalla legge, rimane il ccnl dell’energia e petrolio, scongiurando ogni possibile ricaduta derivante dalla uscita di Api/IP da Unione Petrolifera;

2) le operazioni di integrazione delle due realtà non determineranno impatti sui livelli occupazionali

3) già dal mese di giugno si procederà con l’apertura di un tavolo per la contrattazione di secondo livello che preveda un nuovo accordo sul premio di risultato e l’analisi sui processi di armonizzazione che sono già iniziati.

Rimane sicuramente aperta la necessità di confrontare l’ipotesi di una nuova organizzazione del lavoro delle persone occupate da amministrazione e controllo e delle parte commerciale, con i reali impatti che queste azioni avranno sui carichi di lavoro, sugli organici e sulle professionalità.
A tal fine le quattro commissioni messe in campo, con il coinvolgimento dei lavoratori, continueranno nei prossimi giorni a confrontarsi con l’azienda per arrivare al prossimo incontro in plenaria già fissato indicativamente per la giornata del 27 marzo prossimo.
Ogni valutazione, ogni analisi sui bisogni, ogni condivisione sui risultati di questo processo, saranno affrontate solo a valle di questo lavoro che non sarà semplice, anzi, ma che avrà sempre in testa la convinzione che per noi l’obiettivo è e rimane la piena occupazione.
In questo percorso le Rappresentanze sindacali unitarie sono chiamate al coinvolgimento più ampio dei lavoratori.

Le Segreterie Nazionali FILCTEM CGIL - FEMCA CISL - UILTEC UIL

Realizzazione siti web www.sitoper.it
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata