26 Ottobre 2020
News
percorso: Home > News > News Verie

E.ON stato di agitazione

09-02-2012 09:46 - News Verie
Con riferimento all´incontro sindacale tenuto lo scorso 31 gennaio 2012 presso la centrale termoelettrica di Fiume Santo in Sardegna, stigmatizziamo il comportamento irresponsabile di EOn, denunciando al contempo la palese violazione del Protocollo di Relazioni Sindacali e delle più elementari regole di rapporto tra le Parti Sociali. La dichiarazione di esuberi di personale, assume la dimensione di una vera e propria "provocazione sociale", aggravata dal fatto che: - il Gruppo EOn, dal momento della acquisizione di Endesa Italia, non si è mai confrontato sul Piano Industriale per l´Italia e, da oramai due anni, ha abbandonato tutti gli investimenti previsti per il rilancio produttivo degli Impianti di generazione elettrica - nelle diverse riunioni del Comitato Aziendale Europeo, i Rappresentanti aziendali del Gruppo hanno sempre affermato che tutte le azioni di efficientamento necessarie al superamento della attuale congiuntura devono essere oggetto di confronto sindacale preventivo - nel corso dell´incontro tenuto lo scorso 15 settembre 2011, le scriventi Segreterie Nazionali avevano dato la loro piena disponibilità a discutere e concordare sulle misure da adottare per far fronte ad eventuali crisi produttive e industriali, in una logica di riduzione del danno sociale e di massima tutela dei Lavoratori Più nel merito, evidenziamo che rispetto al Piano Industriale ed al futuro produttivo di Impianti essenziali per il Sistema Elettrico Italiano continuate ad evitare il confronto e che, recentemente, avete chiesto ed ottenuto la proroga di 18 mesi per la realizzazione del nuovo gruppo a carbone di Fiume Santo. Peraltro, ci risulta che, anche in altre Unità produttive, state procedendo surrettiziamente a riduzione di personale, non confermando in servizio Lavoratori con Contratto di inserimento . Per quanto sopra, Vi comunichiamo che, a far data da oggi, dichiariamo lo Stato di Agitazione di tutto il Personale EOn. Al contempo, al fine di tentare di evitare lo scontro sociale e l´attivazione di azioni di lotta estese a tutte le Società EOn presenti in Italia, Vi chiediamo di convocare un immediato incontro, da concordare anche per le vie brevi.

Realizzazione siti web www.sitoper.it