27 Settembre 2020
News
percorso: Home > News > News Generiche

ENGIE, i Sindacati contrari alle proposte dell´azienda scrivono alle associazioni datoriali

11-12-2017 11:03 - News Generiche

I Sindacati, dopo l´incontro del 21 novembre riguardante l´acquisizione di un impianto di teleriscaldamento, hanno deciso di scrivere alle associazioni datoriali.

Al centro della discussione il cambio di contratto da Gas Acqua a Metalmeccanico voluto dall´azienda "Purtroppo abbiamo dovuto apprendere dalla delegazione aziendale – spiegano i Sindacati - che la scelta di applicare il contratto metalmeccanico non è limitata ai soli lavoratori acquisiti in Piemonte, ma riguarderà tutti gli addetti della BU NECST del Gruppo Engie (80 lavoratori elettrici e 280 a Contratto Gas Acqua). Resterebbero con il contratto elettrico solo i lavoratori delle tre centrali di produzione". Le organizzazioni sindacali hanno, dunque, espresso con forza la totale contrarietà a questa operazione e hanno constatato l´indisponibilità delle Federazioni dell´Energia ad avviare una trattativa sull´obiettivo dichiarato dall´Azienda. "Engie è una Società energetica a tutti gli effetti – hanno concluso i rappresentanti sindacali-, che svolge attività importanti nell´ambito della costruzione, manutenzione e conduzione di Impianti termici, dove è compatibile il contratto Metalmeccanico ma al pari di tutte le altre società energetiche di questo Paese, deve mantenere gli impegni presi durante la stipula dei contratti collettivi di lavoro".

Per queste ragioni, il 27 novembre, E. Miceli, N. Garofalo, C. Meazzi, P. Pirani, rispettivamente segretari generali di Filctem Cgil, Femca Cisl, Flaei Cisl, Uiltec Uil hanno scritto una dura lettera alle associazioni datoriali per denunciare l´accaduto

Documenti allegati

Realizzazione siti web www.sitoper.it