02 Luglio 2020
News
percorso: Home > News > News Verie

ENEL: La performance review

23-04-2010 - News Verie
Come sappiamo l´Enel ha esteso il sistema di valutazione delle prestazioni, in precedenza rivoltoesclusivamente a Quadri e Dirigenti, a tutta la popolazione impiegatizia del Gruppo. La valutazione èbasata sul nuovo Modello di Leadership, che definisce i comportamenti del cittadino Enel.Gli obiettivi perseguiti dall´azienda con la performance review sono una maggiore chiarezza neirapporti capo / collaboratore e una maggiore trasparenza dei percorsi di carriera (anche in seguitoai risultati disastrosi dell´indagine di clima sul modo in cui viene percepita la meritocrazia all´internodell´Enel). Siamo convinti che sia utile ed opportuno identificare ed utilizzare metodi quanto più possibileoggettivi per valutare le prestazioni lavorative e le competenze di tutti i lavoratori.Ma proprio per l´importanza che diamo agli strumenti di valutazione riteniamo necessario chiarire gliaspetti della performance review che ci sembrano poco chiari.È dunque per questo che pur non essendo stati coinvolti, come sindacati territoriali, nelladiscussione sul sistema di valutazione, vogliamo comunque approfondire con l´azienda questo tema. In primo luogo abbiamo delle domande che riguardano il sistema di valutazione delleprestazioni nel suo complesso:• Vorremmo capire chiaramente come vengono definite le popolazioni di riferimento dellavalutazione: in particolare ci interessa come si definisce la differenza tra professional e operativi • Ci chiediamo poi quali siano i criteri in base ai quali sono individuati i valutatori. In particolare chivaluta la risorsa umana è il responsabile di un´unità organizzativa la cui responsabilità è stataassegnata da una disposizione organizzativa? È il superiore gerarchico del lavoratore o è anche ilresponsabile funzionale?• Il valutatore viene sempre, a sua volta, valutato dal collaboratore?• E soprattutto, che rapporto c´è tra modello di leadership e sistema professionale? Ci sembrache si sia passati da un sistema di valutazione delle risorse umane ancorato a competenzeprecisamente definite per ciascun ruolo professionale ad un sistema che basa le valutazioni suicomportamenti, e questo ci lascia piuttosto dubbiosi sugli esiti delle valutazioni. In secondo luogo i nostri dubbi riguardano più specificatamente i riflessi della valutazione suilavoratori coinvolti, e sono i seguenti: •Il dipendente valutato prende visione della scheda di valutazione e del giudizio espresso dal valutatore oppure tale giudizio gli viene raccontato solamente durante il colloquio di feedback? Il lavoratore può firmare una scheda di valutazione? Ha opportunità di fare osservazioni, di esprimere il proprio accordo o disaccordo con la valutazione ricevuta? •Come, dove e per quanto tempo vengono archiviati i risultati delle valutazioni? Chi ha accesso a questi dati? •Nel caso in cui il valutatore cambi, i giudizi espressi dal precedente valutatore vengono resi noti? •Durante il colloquio di feedback è prevista la presenza di un gestore del personale? •Durante il colloquio di feedback è prevista la presenza di un rappresentante sindacale? •Quali sono esattamente i riflessi della performance review sui percorsi di carriera/retribuzione e sui percorsi formativi delle risorse umane di Enel? Sono previsti interventi di sviluppo e formazione per tutti i valutati, allo scopo di migliorare sempre più le loro performance? Oppure gli interventi formativi sono destinati solo a coloro che sono considerati più meritevoli? Questi sono gli aspetti che pensiamo debbano essere approfonditi e vorremmo conoscere anche le vostre considerazioni al riguardo.

Realizzazione siti web www.sitoper.it
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account