05 Agosto 2020
News
percorso: Home > News > News Verie

E-ON RETE GAS: LA TRATTATIVA PROSEGUE

08-06-2010 - News Verie
Lunedì 31 maggio, è proseguito il confronto fra la direzione aziendale e le organizzazioni sindacali di Filctem-Cgil, Femca-Cisl, Uilcem-Uil, con la presentazione da parte della Società delle linee strategiche per il prossimo triennio. A tale riguardo, E-On Rete ha ribadito quanto sia necessaria una rapida definizione di un nuovo quadro regolatorio per il settore della distribuzione del gas quale condizione minima per la proposizione di progetti a medio e lungo termine. E-On Rete ha comunque confermato la propria volontà di volersi consolidare nel business del gas attraverso interventi mirati alla difesa dell´attuale perimetro di concessioni possedute e ad una crescita negli ambiti considerati maggiormente strategici e di possibile futura acquisizione. Sarà quindi necessario il potenziamento delle professionalità specifiche per la gestione delle future gare per l´aggiudicazione delle nuove concessioni. Le organizzazioni sindacali hanno riconosciuto che quanto illustrato dalla Società è coerente rispetto alla volontà, dichiarata nello scorso incontro, di volersi rafforzare nelle attività di distribuzione. Condizione necessaria per il proseguo del confronto sugli altri temi. Tuttavia le organizzazioni sindacali hanno avanzato la richiesta che quanto espresso dalla società dovrà trovare adeguato riscontro anche sul profilo degli investimenti economici, a sostegno delle strategie dichiarate, non appena sarà chiarito il quadro normativo di riferimento. Rispetto alla riorganizzazione la Direzione Aziendale ha reiterato la propria necessità di accentrare tutte le attività di staff presso la sede di Verona attraverso una progressione temporale legata alle specifiche attività ed alle sedi interessate. Le organizzazioni sindacali hanno ribadito quanto espresso nell´incontro precedente con alcune puntualizzazioni: 1)dovrà essere definito un accordo quadro che stabilisca tempi e modalità del confronto, fermo restando la ricerca di soluzioni condivise e sostenibili dai lavoratori interessati, anche attraverso l´individuazione di soluzioni geografiche alternative e un approccio più flessibile sulla riorganizzazione delle attività. 2)il piano di reintegro di E-On Rete nel gruppo dovrà quindi necessariamente prevedere la messa a disposizione per il personale interessato di tutte le opportunità di riqualificazione professionale e ricollocazione geografica di cui il Gruppo stesso dispone. 3)occorre fare chiarezza rispetto alle attività interessate alla riorganizzazione che, nonostante lo sforzo richiesto ai lavoratori, verrebbero così riproposte in almeno tre società del Gruppo. 4)l´applicazione a tutto il personale di E-On Rete e E-On Servizi di quanto previsto dagli accordi del 4 e 10 dicembre 2009. 5)l´armonizzazione e il rinnovo dei diversi trattamenti normativi ed economici presenti nella società e l´individuazione dei parametri di redditività e produttività per la definizione del Premio di Risultato. Le Parti hanno deciso di rincontrarsi il prossimo 23 giugno per proseguire il confronto. Entro quella data la Direzione Aziendale e le Segreterie Nazionali lavoreranno alla stesura di una bozza di accordo quadro che sarà oggetto di discussione nel prossimo incontro con la Delegazione al completo.

Realizzazione siti web www.sitoper.it