11 Agosto 2020
News
percorso: Home > News > News Verie

Contratti: quasi 4 milioni in attesa di rinnovo

03-09-2012 10:44 - News Verie
Accordo scaduto per un lavoratore su tre, certifica l´Istat, ma a luglio non è arrivata nemmeno una nuova firma. L´attesa media è di 31,6 mesi. Intanto, retribuzioni ferme al palo rispetto a giugno. In un anno sono cresciute solo dell´1,5% Un lavoratore dipendente ogni tre è in attesa di rinnovo del suo contratto nazionale di lavoro, scaduto mediamente da 31,6 mesi. Lo comunica l´Istat, precisando che la quota di dipendenti che aspettano il rinnovo è pari al 29,7% nel totale dell´economia. A luglio, mese in cui non si sono registrati rinnovi contrattuali e sono invece scaduti due accordi, risultano in attesa di rinnovo 35 contratti, di cui 16 appartenenti alla pubblica amministrazione, relativi complessivamente a circa 3,9 milioni di dipendenti (intorno ai 3 milioni nel pubblico impiego). Sempre a luglio, l´indice delle retribuzioni contrattuali orarie rimane invariato rispetto al mese precedente e cresce dell´1,5% rispetto a luglio 2011. Nella media del periodo gennaio-luglio 2012 l´indice è cresciuto, nel confronto con lo stesso periodo dell´anno precedente, dell´1,4%. Con riferimento ai principali macrosettori, a luglio le retribuzioni orarie contrattuali registrano un incremento tendenziale del 2,0% per i dipendenti del settore privato e una variazione nulla per quelli della pubblica amministrazione. I settori che a luglio presentano gli incrementi tendenziali maggiori sono: energia elettrica e gas (2,9%), tessili, abbigliamento e lavorazione pelli (2,8%), chimiche, legno, carta e stampa, acqua e smaltimento rifiuti (2,7% in tutti gli aggregati). Si registrano, invece, variazioni nulle per agricoltura, telecomunicazioni e tutti i comparti della pubblica amministrazione.

Realizzazione siti web www.sitoper.it