24 Settembre 2020
News
percorso: Home > News > News brevi

APPROVATO IL RINNOVO DEL CONTRATTO DI SETTORE ELETTRICOA LARGA MAGGIORANZA

10-03-2017 11:36 - News brevi
Si sono concluse positivamente le assemblee svolte in tutti i luoghi di lavoro per valutare
l´ipotesi di accordo firmata in data 25 gennaio u.s. relativa al rinnovo contrattuale del Settore
Elettrico.
Molto elevata la percentuale dei consensi che l´ipotesi di accordo ha registrato tra i Lavoratori
che, in molte Regioni, ha sfiorato la totalità. Il dato finale si attesta al di sopra del 90% e questo
dimostra, ancora una volta, come le Segreterie Nazionali di FILCTEM-FLAEI-UILTEC e la
Delegazione trattante, composta anche da Responsabili provenienti direttamente dai luoghi di
lavoro, siano riuscite ad interpretare le necessità di coloro che lavorano nel Settore Elettrico. In
relazione a ciò, abbiamo inviato formale comunicazione alle Controparti relativamente allo
scioglimento della riserva, per andare alla firma definitiva del Contratto nei prossimi giorni: il
nuovo Contratto è ufficialmente in vigore.
Un forte ringraziamento va a tutto il Quadro sindacale e ai Lavoratori che, durante la tornata
delle assemblee relative allo sciopero proclamato nel mese di dicembre scorso, hanno fatto
sentire forte e chiara la loro contrarietà al tentativo datoriale di indebolire il contratto di
settore. Questa è stata la chiave di volta che ha permesso alle Segreterie Nazionali, assieme alla
Delegazione trattante, di affrontare la difficile fase finale del rinnovo con la giusta
determinazione.
In questo importante passaggio democratico è apparso evidente come, ancora oggi, con il
perdurare di momenti particolarmente difficili sotto il versante della crisi economica generale si
possano determinare situazioni critiche anche per il Settore elettrico (compresa la completa
liberalizzazione prevista per la metà del 2018), anche per questo siamo soddisfatti di esserci
messi alle spalle un impegno difficile come il rinnovo contrattuale, consolidando, per questa
via, le garanzie e le tutele proprie del settore.
Ovviamente, le difficoltà continueranno e come Sindacato saremo sempre più chiamati a
raccogliere le sfide che ci attendono. Le spinte alle esternalizzazioni – che vogliamo
assolutamente fermare – e le novità tecnologiche, che sempre di più invaderanno il mondo del
lavoro (digitalizzazione, Industry 4.0, ecc.), metteranno a dura prova la capacità dei Soggetti
Sociali che devono tutelare, oggi come domani, Lavoratrici e Lavoratori.
Per questo l´aver riconfermato, praticamente intatto, tutto il sistema di tutele presente nel
Contratto Elettrico, a cui si aggiunge la difesa del potere di acquisto dei salari, ci rende
consapevoli della forza che ancora oggi il settore elettrico sa esprimere quando occorre.
La prossima sfida che lancia il Sindacato è sul versante della contrattazione aziendale:
chiediamo alle Aziende investimenti, per uscire definitivamente dalla crisi e nuova occupazione.
Non è più accettabile, come già anticipato alla Delegazione Datoriale al momento della firma
dell´ipotesi di accordo, continuare a far leva solo ed esclusivamente sugli efficientamenti e la
riduzione del costo del lavoro. Quella degli efficientamenti è una fase che riteniamo
sostanzialmente conclusa perché siamo convinti che il rilancio economico delle Aziende passa
per ben altri obiettivi: gli investimenti, le garanzie e lo sviluppo occupazionale, il riordino dei
Protocolli di Relazioni Industriali, il potenziamento della contrattazione aziendale, il rilancio
delle possibilità offerte dal Legislatore in tema di Welfare aziendale.
Un banco di prova immediato e fondamentale sarà LA SOLIDARIETA´ DI SETTORE:
abbiamo firmato un accordo importante; come OO.SS. abbiamo già comunicato i nostri
nominativi che andranno a far parte del costituendo Organismo. Al più presto dovrà essere
riunito per cominciare fattivamente a lavorare per la ricollocazione, all´interno del Settore, dei
Lavoratori che rischiano di perdere il posto di lavoro.
Siamo convinti che la parola SOLIDARIETA´, per noi come per le Aziende, sarà un elemento
distintivo di questo Settore già a partire dai prossimi mesi.
Documenti allegati
Dimensione: 87,64 KB

Realizzazione siti web www.sitoper.it