05 Agosto 2020
News
percorso: Home > News > News Verie

Abolirei la festa del 1° Maggio" - 17 Marzo una festa nazionale pagata dai lavoratori

04-03-2011 15:50 - News Verie
Come noto la determinazione del Governo, quando si tratta di colpire il mondo del lavoro, non conosce esitazioni. Fedele a questo spirito, il 22 febbraio il Consiglio dei Ministri ha stabilito, per l´ennesima volta con decreto, in merito alla festa per i 150 anni dell´Unità d´Italia del 17 marzo, che: "Per il solo anno in corso ed al fine di evitare inopportuni aggravi a carico della finanza pubblica e delle imprese private, per il 150esimo anniversario dell´Unita´ d´Italia troveranno applicazione gli effetti economici e gli istituti giuridici e contrattuali previsti per la festività soppressa del 4 novembre (che solo per quest´anno non esplica i predetti effetti) così da compensarne gli oneri" Così per non far pagare nulla alle aziende hanno deciso di far pagare tutto ai lavoratori!!! Peccato che questi "patrioti governativi " (e non solo...) non si siano curati con la stessa solerzia di affrontare la drammatica crisi in atto con politiche all´altezza della situazione. Ovviamente, tutte le aziende applicheranno questa nuova legge truffa e dovendo sostituire la festività del 4 novembre con quella del 17 marzo, ci troveremo un giorno di FA in meno, che andrà a coprire la "Festa Nazionale per i 150 anni". Si tratta dell´ennesima ed ignobile vergogna che questo governo ci propina. Stavolta in maniera ancora più spudorata!!!! Un governo che continua ad affossare i diritti del mondo del lavoro e che ruba dalle tasche del popolo non è degno di continuare nella sua opera.

Realizzazione siti web www.sitoper.it